Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/sites/f/fiesole.it/public_html/twitter.php on line 23

Warning: session_start() [function.session-start]: Cannot send session cookie - headers already sent by (output started at /var/sites/f/fiesole.it/public_html/twitter.php:23) in /var/sites/f/fiesole.it/public_html/lib/session_functions.php on line 7

Warning: session_start() [function.session-start]: Cannot send session cache limiter - headers already sent (output started at /var/sites/f/fiesole.it/public_html/twitter.php:23) in /var/sites/f/fiesole.it/public_html/lib/session_functions.php on line 7
Castello di Vincigliata, Palazzi Storici di Fiesole

Castello di Vincigliata

Il Castello di Vincigliata è un piccolo maniero turrito e merlato che sorge alle porte della città di Fiesole, nella località omonima. Si tratta di una costruzione molto interessante e curiosa, visto che, pur risalendo la fondazione dell’edificio originario a poco dopo l’anno 1000, l’attuale castello altro non è che il prodotto della completa restaurazione in stile neo-gotico operata nell’Ottocento per volontà e a spese del proprietario John Temple Leader.

Il ricchissimo britannico, ispirato dalla fervente temperie romantica dell’epoca, vagheggiava nelle sue peregrinazioni fra i colli fiesolani, la riscoperta del periodo medioevale. E’ da questo gusto per il gothic revival che nasce il progetto di Temple Leader di acquistare le rovine del diruto complesso di Vincigliata per trasformare in realtà il suo sogno: far rivivere nel presente un castello medioevale.

L’antico complesso appartenuto alle più nobili famiglie fiorentine come Visdomini, Usimbardi e Albizzi, fu per lunghi secoli proprietà degli Alessandri, che lasciarono però andare in malora questo possedimento detto allora “della Torre”. Proprio la trascuratezza da parte dei proprietari, e la conseguente riduzione in rovina, unite al particolare fascino paesaggistico della zona, fecero di Vincigliata un quadro estremamente pittoresco, e, come tale, meta di pellegrinaggio dei numerosi viaggiatori, in gran parte inglesi, che effettuavano il proprio “Grand Tour” alla continua ricerca si suggestioni romantiche.

Il Castello di Vincigliata è un piccolo maniero turrito e merlato che sorge alle porte della città di Fiesole, nella località omonima. Si tratta di una costruzione molto interessante e curiosa, visto che, pur risalendo la fondazione dell’edificio originario a poco dopo l’anno 1000, l’attuale castello altro non è che il prodotto della completa restaurazione in stile neo-gotico operata nell’Ottocento per volontà e a spese del proprietario John Temple Leader.

Il ricchissimo britannico, ispirato dalla fervente temperie romantica dell’epoca, vagheggiava nelle sue peregrinazioni fra i colli fiesolani, la riscoperta del periodo medioevale. E’ da questo gusto per il gothic revival che nasce il progetto di Temple Leader di acquistare le rovine del diruto complesso di Vincigliata per trasformare in realtà il suo sogno: far rivivere nel presente un castello medioevale.

L’antico complesso appartenuto alle più nobili famiglie fiorentine come Visdomini, Usimbardi e Albizzi, fu per lunghi secoli proprietà degli Alessandri, che lasciarono però andare in malora questo possedimento detto allora “della Torre”. Proprio la trascuratezza da parte dei proprietari, e la conseguente riduzione in rovina, unite al particolare fascino paesaggistico della zona, fecero di Vincigliata un quadro estremamente pittoresco, e, come tale, meta di pellegrinaggio dei numerosi viaggiatori, in gran parte inglesi, che effettuavano il proprio “Grand Tour” alla continua ricerca si suggestioni romantiche.